Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2009

Il mio primo Concerto!

Sabato 28 Marzo,un giorno indimenticabile! Per la prima volta ho visto Laura Pausini! Forse non riuscirò a trasmettere le stesse emozioni ma voglio comunque cercare di rendervi partecipe di uno dei giorni più belli della mia vita! Sono ritornata distrutto dopo un’intera giorna in piedi ma felicissima di averlo fatto! E’ di una simpatia unica,una donna sensibile e allo stesso tempo forte e coraggiosa. Ho avuto la fortuna di stare quasi vicino al palco e di vederla bene quindi,ho scattato più di 400 foto :P,vi posterò quella che tra le tante mi colpisce di più.
Quasi per coincidenza ieri ho visto in tv una pubblicità sulla nuova uscita edita Sorrisi e Canzoni dell’intera Collection di Laura e questa mattina prima di andare a scuola mi sono recata in edicola a comperare la prima uscita!!!!! E’ stata un’esperienza stratosferica!!! Posso finalmente dire c’ero anche IO!!!!!

Read Full Post »


Ieri sera 4.561.000 telespettatori hanno visto il programma condotto da Fabio Fazio, Che tempo che fa,dove Roberto Saviano è stato il protagonista cardine della serata. Un altro colpo inferto alla camorra, abbiamo visto un Roberto Saviano senza scrupoli, pieno di coraggio, egli è ormai diventato il nostro eroe,colui che non lascia nulla al margine,ma riporta a galla ogni cosa che risiede nel dimenticatoio. Applausi,emozioni,rabbia incessante ricopriva lo studio mentre Saviano esponeva il suo racconto con l’aiuto di testate locali e foto strazianti.
Testate poi che mostravano la viagliaccheria e la paura degli stessi giornalisti e direttore ,in primis,compreso!
Come si può rispondere al boss noto come Sandokan : La ringrazio per la stima!!!! ma come si può,è inconcepibile!!! Più Roberto parlava e più in me ribolleva una rabbia lacerante. Non si può vivere,combattere per dei valori,per la giustizia,la legalità,per i diritti quando ci sono persone che uccidono senza paura,senza problemi,con indifferenza. Non c’è sconfitta più grave per uno stato vedersi sommerso dalle organizzazioni criminali,dal potere criminale. questo è il pensiero di Saviano. Io dico invece che la nostra società dovrebbe cambiare,dovrebbe mutare i proprio pensieri,rivoluzionarsi,evolversi. Non deve assolutamente pensare di dare importanza alla Camorra. Sapete perchè le organizzazioni criminali sono ancora tra noi?? Perchè è la società che lo permette!! Portiamo alto il nome di Roberto Saviano,un eroe protetto,un eroe in pericolo che combatte per noi!!!

Read Full Post »


Buona sera ragazzi! Oggi dovrebbe essere il primo giorno di primavera…dovrebbe,ma non lo è! Fa un freddo pazzesco!!!! brrr…
In questi giorni non ho una particolare ispirazione,ma è un dovere scrivere un post per il bellissimo inedito di Valerio Scanu di Amici!!!
Si intitola Sentimento ed è di una dolcezza unica e Valerio lo interpreta in un modo straordinario che riesce a commuovermi sempre! Vi posto il video che credo vi piacerà!!
Mi sà che pian piano finisco per innamorarmi —> di Valerio :P:P:P:P

Read Full Post »

I Sogni di mio padre

Ho appena terminato di leggere un grande libro che mi è stato regalato da un mio amico, è l’autobiografia del presidente degli Stati Uniti, Barak Obama. Il libro è intitolato “I sogni di mio padre” ed è davvero molto toccante. La sua vita, raccontata con un linguagio scorrevole e comprensivo, è trascorsa come quella di qualunque giovane africano trasferitosi in America. Differiva dagli altri bambini però per la sua grande sensibilità,per i suoi numerosi contrasti interiori,le mille domande sulla sua identità,domande alle quali non riusciva a ricevere risposta.
Dopo un periodo di appartenenza a gang giovanile ed a droghe leggere,riesce a riprendersi.
Vive alle Hawaii,poi segue il nuovo compagno della madre e con lei parte per l’Indonesia,assistendo alle difficoltà di sopravvivenza della popolazione di Giacarta.
Passa un periodo dai nonni materni che vivono nel Kansas,fin quando divenuto grande si trasferisce a Chicago. Qui intraprende il lavoro di coordinatore,aiutando le persone in difficoltà.
Barack ha delle radici antichissime,la sua famiglia è di origine “Luo” proveniente dal Kenya. La tradizione africana permette che un uomo possa avere più mogli, ( poligamia) è anche il caso del padre di Barack,chiamato anch’egli in egual modo ed per questo ed altri motivi che lui vive senza una reale figura paterna che non fosse suo padre. Decide di passare qualche tempo in Kenya,scoprire la sua terra,le sue origini,i suoi legami affettivi. Scopre di avere tanti fratelli,apprende tante storie sul conto del padre,del nonno…il racconto termina con un epilogo,egli incontra una donna che diverrà sua moglie Mischelle e con la quale avrà due bellissime bambine. Un racconto che a me è piaciuto molto e mi ha insegnato ad ammirare ancor più questo grande uomo.
Dalla critica è stata considerata la migliore autobiografia scritta da un politico. Ne riconosco pienamente il motivo!!!

Read Full Post »

LEI

“La musica scuote il mondo e le nostre anime!”
La Musica! …Forse ve ne ho già parlato qualche tempo fa,o forse no. Sono indiscrivibili le emozioni,le vibrazioni,i tumulti che solo Lei sa dare. Sento che solo attraverso la Musica riesco ad esprimermi,leggendo i testi,interpretandoli cantando.
E’ un boato che riesce a muovere le mura,a muovere il mondo,ad avvicinare popoli, a diffondere la giustizia,la tolleranza,l’amore!
Se ho passato un periodo un pò “oscurato” è solo grazie a lei se ho ritrovato la forza di voltare pagina! E’ un contributo che andava fatto!
Anni fa fu l’unica espressione di ribellione per i neri. La loro musica black fu l’unica voce che poterono alzare contro le fervide persecuzioni dei bianchi!
Ed ora ci godiamo i fantastici capolavori,Seal,Whitney Houston, cantanti neri che hanno sfoderato la loro voce per il rispetto dei loro diritti.
La musica jazz,la lunga cultura rock,il pop,e la grande musica colta,figli della Musica.
Sono gli unici medicinali che riescono a farmi stare bene. Il suono del piano,della chitarra,mi addolciscono,mi rendono felice,sono lassativi!!Basta prendere un microfono e stravolgere le giornate delle persone! Alle volte quando canto mi dimentico di tutto,lascio la mia mente immaginare le infinità dello spazio,lasciandomi cullare solo dal suono delle note! Lei è l’unica che riesce a farmi piangere,ad emozionarmi davvero,a rallegrarmi e a sorridere,Lei è la mia ricchezza,la mia ragione e il mio perche!!

Read Full Post »

Sarà il nuovo successo dell’anno hanno annunciato i critici musicali il nuovo lavoro degli U2 “No line on the horizon”. New York rende omaggio una settimana dopo l’uscita dell’album con un gesto molto singolare e simbolico: per una settimana la 53° strada a Manhattan si chiamerà ” U2 way”.
Sarà di sicuro un grand disco per questi sovrani della musica inglese!
Il tributo è ad opera del sindaco newyorkese Michael Bloomberg. Egli ritiene che la band è una delle più amate a New York.
In passato anche Elvis Presley ne ebbe una la “Lonely Street,così come i Beatles con “Penny Lane”.
La loro musica è molto persuasiva e penetrante, sono davvero una band regale,di potenza a mio parere. Il prossimo loro impegno riguarda un Musical dedicato al grandissimo Spiderman,intitolato appunto “Spiderman turn off the dark”. Saranno loro infatti a scrivere le musiche e le parole!! Credo che anche qui la grande band irlandese saprà farsi riconoscere!

Read Full Post »

Giacomo Puccini

Domenica 1 e Lunedì 2 Marzo è andata in onda in prima serata una fiction dedicata a Giacomo Puccini. Protagonista è Alessio Boni, uno dei più grandi attori che abbiamo in Italia.
Questa è la recensione e alcuni commenti che il sito Tempo.it mette a disposizione:
Siamo nei primi decenni del ‘900 e un Puccini giovane (Alessio Boni, attore estimatore di Bach e di musica classica), trascorre la giovinezza tra la madre (Stefania Sandrelli) nativa di Lucca e gli studi al Conservatorio di Milano. Tra continui flashback, la storia si intreccia con svariate relazioni d’amore: con un’attrice di teatro, Elvira (Sophie von Kessel) e con Liza Berman (Francesca Cavallin), giornalista incuriosita dal passato di un Puccini maturo e alle prese con il finale della Turandot. È nella seconda puntata che la musica originale di Puccini prende il sopravvento: alle prese con l’editore Giulio Ricordi (Andrea Giordana), il musicista si scontra e risolve problemi finanziari, dedicando tutte le sue giornate agli spartiti. L’interpretazione di «Nessun dorma», in coda alla miniserie – la cui colonna sonora è stata curata dal Maestro Marco Frisina – è di José Carreras. La storia si risolve in cento minuti, girati in nove settimane, con la regia di Giorgio Capitani. La sceneggiatura è di Francesco Scardamaglia, Nicola Lusuardi e Fabio Campus, che hanno ricreato il contesto culturale in cui si muove il personaggio: dall’opera «Manon Lescaut», che va in scena a Torino nel 1893 con enorme successo di pubblico.
«Tornavo dall’Argentina per girare un film sui desaparasidos. All’arrivo lessi il copione di Puccini – ha commentato Alessio Boni – dalle due di notte alle sei del mattino. Mi appassionai alla storia così come al personaggio e non potei rifiutare l’offerta di recitarlo». Stefania Sandrelli ha invece ricordato di essere «cresciuta a Viareggio e in città si parlava spesso di Puccini, di come amasse passeggiare anziché stare sui libri e sugli spartiti, di come amasse la bella vita. È un personaggio che ho vissuto sulla pelle».
Il film non dimentica di accentuare il lato umano del compositore: «Approfondendo le mie ricerche sul personaggio – ha spiegato il regista Giorgio Capitani – ho scoperto la sua fragilità, la sua incredibile insicurezza e la paura, malgrado i suoi successi, di non essere all’altezza di quello che il pubblico si aspettava da lui».

E’ un film molto emozionante e trascinatorio. Giacomo Puccini era un personaggio molto singolare,egli era insicuro di se stesso,non riusciva a trovare il vero Puccini che aveva dentro e quando arrivarono i successi aveva paura di non esserne all’altezza. Amava la bella vita,era un gran donnaiolo che allo stesso tempo amava solo una donna,Elvira.
Una gran bella interpretazioni,Alessio Boni mi attirò già in Guerra e Pace un’altra bellissima fiction ripresa dal libro di Tolstoy così come in Caravaggio.
Spero che la tv trasmetta più spesso film e programmi a carattere culturale,anche perchè ha un’enorme peso sulla società. Mi sto rendendo conto che la gente non è attratta più da programmi intelligenti ma al contrario è legati a programmi “deficienti” ( Grande Fratello) che rispecchiano purtroppo la nostra società.

Read Full Post »